La serva padrona

Quando:
27/10/2018@21:00
2018-10-27T21:00:00+02:00
2018-10-27T21:15:00+02:00
Dove:
teatro mercadante
Piazza Francesco Saverio Mercadante
70022 Altamura BA
Italia
Contatto:
teatro mercadante
080310122

“LA SERVA PADRONA” Intermezzo comico in due parti, libretto di Gennarantonio Federico, Musica di Giovanni Battista Pergolesi, Teatro Mercadante di Altamura, 27 ottobre 2018 ore 21,00. Intermezzo comico in due parti libretto di Gennarantonio Federico
Musica di Giovanni Battista Pergolesi
Cast: Serpina VALERIA LA GROTTA, Uberto GIUSEPPE NAVIGLIO, Vespone RINO GIULIANI. Ensemble barocco Santa Teresa dei Maschi, Direttore e maestro concertatore al cembalo Sabino Manzo, Regia Giuseppe Naviglio, Scene e costumi Angela Gassi, Trucco Nicolò Marzocca, Aiuto regia e Disegno luci Marco Altini, Guida all’ascolto a cura di Stefania Gianfrancesco.
Intermezzo 1 – Anticamera
Uberto, si sta vestendo per uscire e protesta perchè la cameriera Serpina, che egli ha preso in casa da bimba, lo tratta senza rispetto . Si rifiuta di servirgli la cioccolata o lo obbliga a rinunziare a una passeggiata. Essa fa una scenata a Vespone, altro servo, che non parla mai, fino a schiaffeggiarlo perchè non la rispetta come una padrona. Uberto, pur di non dovere più sottostare alla serva, chiede a Vespone di trovargli una moglie, magari brutta, ma sottomessa. Serpina dichiara che la sposa sarà lei: Uberto la chiama matta; ma ella sa che il padrone non è indifferente, ed è decisa a spuntarla.
Intermezzo 2 – Stessa Anticamera
Serpina traveste Vespone da soldato e lo nasconde in una stanza vicina. Uberto si accinge a uscire. E Serpina lo affronta: poichè egli è stanco di lei, ha deciso di accasarsi con un militare, il violento e autoritario Capitan Tempesta. Uberto teme che un’unione simile non offra molte garanzie di felicità ed è disposto a conoscere il fidanzato. Serpina introduce Vespone travestito e informa Uberto che il capitano la sposerà se avrà quattromila scudi di dote. Uberto non ha intenzione di sborsare una tale somma e Vespone finge collera e minacce. Serpina mostra di calmarlo e riferisce al padrone che il suo pretendente rinuncerà a tutto e non passerà a vie di fatto, purché sia Uberto a sposarla. Uberto si rassegna, non malvolentieri, a dare la mano di sposo a Serpina, alla presenza del temuto Capitan Tempesta. Poi Serpina rivela l’inganno e Uberto fa buon viso a cattivo giuoco, confessando di aver sempre avuto del tenero per la sua serva padrona.
#weareinpuglia #emozioni