Aura Sonum Philarmonia Orchestra in “MERCADANTE: UNA GLORIA”

Quando:
06/05/2018@17:30
2018-05-06T17:30:00+02:00
2018-05-06T17:45:00+02:00
Dove:
Teatro Mercadante
Piazza Francesco Saverio Mercadante
70022 Altamura BA
Italia
Contatto:
Teatro Mercadante
0803101222

Musiche di Mercadante, Festa, Rossini
Adattamenti e revisione a cura di Alfredo Luigi Cornacchia

• Aura Sonum Philarmonia Orchestra •
Direttore Alfredo Luigi Cornacchia
Soprano Giovanna Sapone
con la partecipazione del Coro Polifonico “S. Mercadante” di Altamura

Nel panorama dell’Ottocento, il Melodramma è stato la punta di diamante della produzione musicale italiana del periodo. Ciò non toglie lustro alle composizioni strumentali che per molti Compositori, ma non per Mercadante, vengono sovente messe in secondo piano. In più, per il Cigno di Altamura rappresentano il substrato artistico, la radice armonica, la generatrice melodica. Il concerto di questa sera costituisce un unicum nella programmazione sinfonica del territorio, con l’obiettivo, peraltro condiviso dall’Associazione Amici del Teatro Mercadante, di riportare alla luce composizioni di Mercadante e di altri
autori pugliesi tratte da un repertorio rarissimo. Mercadante, prolifico operista, ci ha anche lasciato numerosi pezzi sinfonici di notevole profondità espressiva, dimostrando una perizia compositiva che nulla ha da invidiare ai grandi sinfonisti d’Oltralpe: si pensi per esempio ai grandiosi pezzi sinfonico-corali come Il lamento del Bardo e l’Inno a Rossini, gentilmente concessi da Vito Ventricelli. In particolare, riveste particolare importanza l’Inno a Rossini che questa sera verrà eseguito in anteprima mondiale, nell’elaborazione per Coro misto e Orchestra. La rosa dei compositori si allarga, abbracciando il grande Pesarese, amico e ammiratore di Mercadante, per scendere anche nei rivoli della terra di Puglia, con la numerosa dinastia dei Festa. In programma, vi sarà l’esecuzione di una pregevole sinfonia di uno di essi, Fabrizio Festa, scelta nell’alveo di una ampia sua produzione di cui conosciamo una minima parte, in fase di studio.